Condividi
Fontana dei Santi

Fontana dei Santi

"Muoversi in equilibrio con l'Ecosistema, lasciarsi ispirare dalla Tradizione, investire con passione nel Futuro. Questo è il nostro Olio" (Luciano Pepe)

Si presenta così Luciano Pepe che insieme al fratello Antonello nel 2012 ha riportato a nuova vita la tradizione frantoiana di famiglia.

L'Olio Fontana dei Santi è espressione autentica della cultura e delle tradizioni locali: la produzione si ispira ad un personaggio del folclore lucano, u' munacidd, un folletto allegro ma dispettoso, dotato di poteri magici e custode di tesori sotterranei. Così lo descrive Carlo Levi in "Cristo si è fermato ad Eboli", avvertendo che l'unico modo per difendersi dai suoi scherzi è sottrargli il prezioso cappuccio, per riaverlo svelerà i segreti della terra. Quei segreti di cui Luciano ed Antonello hanno fatto tesoro e che si ritrovano nei profumi e nei sapori del loro Olio Extravergine.

Affacciata sulle Dolomiti lucane, ad un'altitudine che arriva a 700 metri sul livello del mare, l'azienda agricola  Fontana dei Santi ha adottato i principi della sostenibilità agricola che mette in pratica su circa 5 ettari di uliveti di proprietà ed altri 15 ettari in gestione, affidati ad una coesa comunità di olivicoltori locali.

Azienda recensita dalla Guida agli Extravergine 2020 di Slow Food

Regione del produttore: Basilicata, Albano di Lucania (Potenza)
Cultivar: Ogliarola del Bradano, Fasola, Justa e Coratina
Uliveto: 20 ettari distribuiti tra 400 e 700 metri sul livello del mare
Raccolta: a partire da metà ottobre, semi-meccanizzata per mezzo di agevolatori
Molitura: estrazione a freddo a ciclo continuo entro 24 ore dalla raccolta